… Pasqua con chi vuoi!

ovetto di Pasqua

Quando a Natale ti viene detto “Natale con i tuoi” non hai altra scelta che accettare e pensare che invece a Pasqua ti sentirai più libero di organizzarti le festività diversamente: Pasqua e Pasquetta, due giornate festive che accomunano diversi Paesi europei ed extraeuropei, sono da tutti sentite come l’occasione per respirare aria di primavera… tempo permettendo 🙂

È l’occasione per prendere l’auto per un viaggio o una gita fuori porta oppure semplicemente per trascorrere alcune ore in famiglia o con gli amici. Sulle nostre montagne friulane è ancora possibile sciare dato che la stagione invernale è stata ufficialmente prorogata fino ad inizi aprile. Dall’altra parte le prime giornate di sole ci invitano verso le spiagge di Grado e Lignano per una passeggiata sul lungomare con un effetto aerosol assicurato. Allora perché non lasciarti guidare dalle tue preferenze? Basta una sporta, un set per il pane & salame e magari una tovaglietta per organizzare velocemente un pic-nic sulla neve o sulla spiaggia. Atmosfera rilassante anche nei parchi o nelle riserve boschive dove ricercare un prato per posizionarsi con un tavolino ed una sedia e preparare una gustosa grigliata…non dimenticare però il set coltelli per bistecca ed attento a spegnere i fuochi!

Cosa propone, invece, la tradizione nella nostra Regione? Di tradizione antica e prettamente friulano, è il Gioco del Trùc, evento ormai noto che si svolge annualmente a Cividale del Friuli nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Secondo le informazioni pubblicate dal sito turistico della cittadina, diversi sono i borghi sede della manifestazione e gli orari a cui è possibile assistere alle gare (approfondisci). A testimoniare la tradizione un documento conservato nella città ducale che parla di numerose varianti dell’epoca (già dal XVIII secolo o forse prima). Ma in cosa consiste il gioco? Esso consiste nel far rotolare delle uova sode di gallina (colorate come vuole la tradizione con fiori e piante) lungo una discesa di sabbia creata appositamente al vertice della quale viene collocata una tegola, punto di partenza del gioco. Le uova lasciate cadere lungo la tegola rotolano verso il basso andando a toccare le altre già presenti nel “catino” di sabbia (il Trùc), generalmente delimitato da mattoni che formano un campo di gioco circolare. Il gioco ha regole molto precise che si tramandano da generazioni. Lo scopo del gioco, che richiede una discreta abilità, è quello di colpire una o più uova all’interno del Trùc.

Per chi desidera approfittare delle festività per regalarsi un po’ di cultura, interessante l’offerta proposta dai musei regionali: nel capoluogo di Regione una serie di aperture garantite nei giorni di Pasqua e Pasquetta come comunicato dalla rete museale del Comune di Trieste e, a Pordenone aperture straordinarie presso il Museo Civico D’Arte. A Udine l’amministrazione comunale propone diversi eventi legati alla primavera ed alla Pasqua.

Ultimi giorni anche per visitare la mostra a Villa Manin di Passariano dedicata ad uno degli artisti più significativi e rappresentativi del Novecento: Joan Miró. Già moltissime persone hanno goduto di questa esposizione che rimarrà aperta sino al prossimo 3 aprile.

Dopo avervi dato alcuni spunti per passare due giornate all’insegna del relax, non ci resta che augurarvi una Buona Pasqua!

coniglietto Pasqua

Maura e Caterina

Siamo Maura e Caterina. Due sorelle udinesi che, dopo diverse esperienze professionali, hanno deciso di intraprendere un percorso lavorativo comune con l’obiettivo di presentare e commercializzare produzioni regionali di qualità e di settori merceologici differenti, racchiuse in una corte (in lingua friulana cort) virtuale. Passione, tradizione, cultura del territorio sono elementi chiave del nostro “modus operandi”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.